Carta Verde Assicurazione: Quando Serve e Dove è Obbligatoria

Aggiornato il
Preventivo Assicurazione AutoPreventivo Assicurazione Auto

Preventivo Gratis Online

Confronta le RC Auto delle migliori compagnie assicurative a Aprile e scopri la soluzione più conveniente per le tue esigenze.

Assicurazione Carta Verde
Quando e Dove serve la Carta Verde per l’Assicurazione

La Carta Verde dell’Assicurazione è un documento obbligatorio per entrare e circolare con il proprio veicolo in alcuni Paesi all'estero, fuori e dentro l’Unione Europea. È necessaria per la copertura assicurativa.

Cos'è la Carta Verde dell'Assicurazione?

La Carta Verde dell'assicurazione auto, anche conosciuta come Carta Internazionale di Assicurazione Auto o Carta di Garanzia Internazionale, è un documento che attesta che un veicolo è coperto da un'assicurazione con responsabilità civile auto.

Si tratta di un documento obbligatorio solo per alcuni Paesi esteri, inclusi quelli fuori dall'Unione Europea. In Italia invece è sufficiente possedere ed esibire il certificato di assicurazione.

La Carta Verde è stata introdotta nel 1953 come parte dell'Accordo Internazionale tra gli uffici nazionali di assicurazione, noto come "Sistema della Carta Verde".

Si chiama così proprio perché il colore originario era il verde, anche se una novità recente ne ha introdotto una versione in bianco e nero.

Questo documento contiene informazioni sul veicolo assicurato, sul suo proprietario e sulla copertura assicurativa. Serve come prova di assicurazione di responsabilità civile quando un veicolo attraversa le frontiere nazionali.

La sua finalità è quella di facilitare la circolazione transfrontaliera dei veicoli, garantendo che i conducenti siano coperti da un'assicurazione valida anche all'estero.

🛵 La Carta Verde è obbligatoria anche per le moto?
Sì, la Carta Verde è obbligatoria anche per le moto quando si viaggia all'estero in paesi che partecipano al Sistema della Carta Verde. Deve essere quindi inclusa in fase di preventivo assicurazione moto.

La Carta Verde dell’Assicurazione è obbligatoria?

In molti Paesi, specialmente al di fuori dell'Unione Europea, la Carta Verde è obbligatoria per circolare legalmente su strade pubbliche.

In altri Paesi, invece, la Carta Verde non è richiesta, poiché alcuni Stati riconoscono automaticamente l'assicurazione di responsabilità civile auto di altri Paesi.

In alcuni casi, la sua obbligatorietà è stata eliminata, ad esempio, la Carta Verde nell’assicurazione in Svizzera non è più richiesta, come invece avveniva diversi anni fa.

Puoi conoscere lo stato dell'assicurazione del tuo veicolo, effettuando una verifica copertura assicurativa in pochi e semplici passaggi, tramite il Portale dell'Automobilista.

In quali Paesi serve la Carta Verde?

Ad oggi soltanto alcuni dei Paesi esteri richiede il documento della carta verde per circolare regolarmente nel proprio territorio. Tale decisione viene adottata dai enti statali che regolano il sistema assicurativo.

Vediamo quali sono i paesi in cui è richiesta la Carta Verde per entrare e circolare.

Carta Verde Assicurazione: Paesi in cui è Obbligatoria
Albania (AL)Marocco (MA)
Israele (IL)Iran (IR)
Azerbaigian (AZ)Moldavia (MD)
Tunisia (TN)Ucraina (UA)
Bosnia e Erzegovina (BIH)Macedonia (MK)
Turchia (TR)Montenegro (MNE)

Dal 1° giugno 2023 non sono più valide le carte verdi rilasciate ai veicoli con targa Russa e Bielorussa. Quindi, le carte verdi rilasciate da questa data per i veicoli immatricolati nei due paesi non hanno più efficacia, così come le carte verdi che scadono oltre il 1 giugno.

Numero della Carta Verde Assicurazione

Il numero della Carta Verde è un codice alfanumerico univoco assegnato a ciascuna Carta Verde emessa dall'assicuratore. Questo numero si trova sulla Carta Verde stessa, di solito in alto a destra o in basso a sinistra della carta ed è composto da una sequenza di lettere e numeri.

In alcuni casi, il numero della Carta Verde potrebbe anche essere indicato come "numero di polizza" o "numero di certificato" sulla Carta Verde.

Chi è titolare di un'assicurazione auto ha bisogno del numero della Carta Verde per viaggiare all'estero.

La Carta Verde è gratuita, essendo considerata un'esenzione della RCA, ma non tutte le polizze prevedono la sua emissione in automatico.

In ogni caso, la propria compagnia di assicurazioni rilascerà questo numero o indicherà dove trovarlo nella propria area personale.

Ricorda di avere sempre una copia stampata e valida della Carta Verde quando viaggi all'estero con il tuo veicolo, poiché potrebbe essere richiesta dalle autorità stradali in caso di incidente o controllo stradale, anche all’ingresso del paese. Per approfondire l'argomento, leggi l'articolo con l'elenco dei documenti da portare sempre in auto, obbligatoriamente.

Novità per la Carta Verde Assicurazione nel 2023

Dall'1 luglio 2020, molti Paesi, inclusa l'Italia, hanno scelto di utilizzare un modello semplificato del certificato internazionale di assicurazione, che non è più verde, bensì stampato su un solo lato in bianco e nero.

Le funzioni sono sempre le stesse, cambia solo il colore: tutti i Paesi aderenti hanno dichiarato di essere disposti ad accettare certificati in bianco e nero da parte degli automobilisti provenienti da Paesi che hanno scelto la nuova Carta Verde.

Inoltre, non è più obbligatorio stampare la Carta Verde fronte-retro, perché non è più presente la lista dei Bureau che nella versione originale della Carta Verde si trova sul retro, in quanto è consultabile sul sito ufficiale del COB.

Attualmente la Carta Verde viene mandata per posta elettronica in bianco e nero dalla compagnia di assicurazione per facilitare la stampa. La nuova versione riguarda la Carta Verde delle polizze emesse dal 1° luglio 2020, mentre quelle in scadenza entro il 30 Giugno 2021 sono ancora valide.