Consulente Assicurativo: cosa fa e quanto guadagna

Aggiornato il
Preventivo Assicurazione AutoPreventivo Assicurazione Auto

Preventivo Gratis Online

Confronta le RC Auto delle migliori compagnie assicurative a Luglio e scopri la soluzione più conveniente per le tue esigenze.

consulente assicurativo cosa fa
Cosa fa il Consulente Assicurativo e quanto guadagna

Il Consulente Assicurativo è un vero e proprio consulente iscritto al RUI che offre supporto a chi deve acquistare una polizza assicurativa e guadagna diversamente a seconda che sia a partita IVA o dipendente di una compagnia.

Chi è il Consulente Assicurativo?

Un Consulente Assicurativo, noto anche come Broker Assicurativo, è un professionista che opera nel settore assicurativo e svolge un ruolo di intermediario indipendente tra il cliente e le compagnie assicurative.

Per operare come Consulente Assicurativo, il broker deve essere iscritto al Registro Unico degli Intermediari Assicurativi (RUI). Ci sono poi delle soft skills che è importante abbia questa figura. In particolare, per fare il consulente assicurativo i requisiti sono:

  • avere una conoscenza approfondita del settore assicurativo e dei prodotti offerti dalle diverse compagnie;
  • essere in grado di analizzare le esigenze del cliente e individuare i rischi a cui è esposto;
  • possedere doti di comunicazione e relazionali eccellenti;
  • operare in modo obiettivo e imparziale, nell'interesse esclusivo del cliente.

Per diventare Consulente Assicurativo non è obbligatorio un percorso di studi specifico ma è importante avere una formazione che fornisca le conoscenze e le competenze necessarie per svolgere la professione con successo. La laurea è un vantaggio in tal senso e quelle più utili sono quelle in Economia e Giurisprudenza.

Tuttavia, anche l'attestato di un corso di formazione specifico per la categoria, ottenuto dopo il Diploma di scuola secondaria superiore, ha un valore importante per chi desidera intraprendere questa professione.

Per essere un Agente Assicurativo bisogna superare l'esame RUI!

L'esame RUI, o esame IVASS, è la prova di idoneità obbligatoria per coloro che desiderano iscriversi al Registro Unico degli Intermediari Assicurativi (RUI) nelle sezioni A (Agenti) o B (Broker) e svolgere la professione di Consulente Assicurativo in Italia.

Cosa Fa un Consulente Assicurativo?

Nel complesso panorama delle polizze assicurative, il Consulente Assicurativo emerge come figura chiave per orientare e tutelare i clienti. Il Consulente Assicurativo indipendente ha il ruolo di intermediario tra il cliente e le compagnie assicurative e supporta i clienti nella scelta della copertura più idonea alle loro esigenze, che siano privati o aziende.

Il suo compito principale risiede nell'analizzare attentamente i rischi a cui il cliente è esposto. In questo processo, il Consulente Assicurativo opera con professionalità, competenza e imparzialità, ponendosi al servizio esclusivo del cliente e agendo con l'obiettivo di tutelare al meglio i suoi interessi.

Le sue attività si articolano in diverse fasi fondamentali:

  1. analisi approfondita delle esigenze del cliente per identificare i potenziali rischi a cui è esposto, valutando la sua situazione finanziaria, i suoi obiettivi e le sue aspettative;
  2. confronto accurato delle diverse offerte assicurative tenendo conto di molteplici fattori, tra cui le coperture offerte, i massimali, le franchigie, i premi e le condizioni contrattuali;
  3. supporto alla scelta della polizza dando spiegazioni chiare e complete su termini, condizioni e clausole contrattuali, così che il cliente comprenda appieno le implicazioni della sua scelta;
  4. supporto continuo durante la durata della polizza rimanendo di fatto il riferimento del cliente per eventuali dubbi, modifiche o richieste di risarcimento.

Le persone che si rivolgono ad un consulente assicurativo lo fanno per avere la tranquillità di scegliere la copertura assicurativa che sia la più adatta non solo in termini di budget ma soprattutto in termini di esigenze personali.

Quanto Guadagna un Consulente Assicurativo?

Il consulente assicurativo ha uno stipendio?

Se il Consulente Assicurativo lavora per una compagnia, quindi è dipendente, ha uno stipendio riconosciuto dall’azienda, ma non può proporre al cliente polizze diverse da quelle offerte dalla sua compagnia. Se invece è un libero professionista, emette fattura al cliente che richiede i suoi servizi.

Solitamente, il consulente assicurativo ha una partita IVA. Questo perché il broker spesso è un consulente assicurativo indipendente, che ha scelto quindi la strada della libera professione per non precludersi alcuna possibilità.

Infatti, se il broker assicurativo viene assunto da una compagnia di assicurazioni è vincolato a suggerire ai clienti le polizze della compagnia stessa. In caso contrario, invece, può fare più preventivi per l’assicurazione e individuare la compagnia e la proposta più adatta per il cliente.

La presenza di una partita IVA o meno determina una differenza nello stipendio del Consulente Assicurativo:

  1. nel caso del consulente assicurativo a partita IVA, il suo guadagno annuo può oscillare tra i 20.000€ per una figura junior e i 100.000€ per un broker con maggiore esperienza (e quindi più clienti);
  2. nel caso di un consulente assicurativo dipendente di una compagnia il suo stipendio può collocarsi tra i 25.000€ e i 60.000€ annui.

Ovviamente è difficile dire a priori quanto guadagna un consulente assicurativo, perché ci sono tanti fattori che influenzano i suoi incassi. In generale, possiamo dire che in entrambi i casi, oltre allo stipendio fisso, un Consulente Assicurativo può ricevere anche provvigioni sulle vendite realizzate riconosciute dalle compagnie o dalla compagnia a cui si è rivolto. Questo può aumentare il suo guadagno in modo significativo.