Assicurazione Viaggio in India: quale scegliere per partire

Aggiornato il
Preventivo Assicurazione ViaggioPreventivo Assicurazione Viaggio

Preventivo Gratis Online

Confronta le Assicurazioni Viaggio delle Migliori Compagnie Assicurative e scopri quella più Conveniente per le tue esigenze.

Perché fare l'assicurazione viaggio in India?
Cosa comprende l'assicurazione viaggio in India?

Se si sta programmando un viaggio in India, munirsi di un'assicurazione è un buon consiglio. L'ideale è prevedere un piano assicurativo che metta a disposizione una tutela anche dal punto di vista sanitario.

Perché fare l'Assicurazione Sanitaria per l'India?

Per quanto ricca di storia e patria di una delle 7 meraviglie del mondo moderno, il Taj Mahal, l'India è un Paese non facile e non è consigliabile recarvisi senza aver stipulato prima un'apposita polizza viaggio. Il motivo principale per stipulare un'assicurazione viaggio in India è tutelarsi dal punto di vista sanitario.

La Nazione, infatti, al di fuori delle sue città principali, non riesce a mettere a disposizione ovunque un servizio sanitario di ottimo livello: nelle aree più periferiche, il rischio di un servizio medico carente o addirittura assente purtroppo è ancora elevato. Un altro punto da considerare è che, in caso d'emergenza, se da un lato è raccomandabile scegliere gli ospedali privati per ricevere delle cure perché meglio equipaggiati rispetto a quelli statali, dall'altro questi potrebbero richiedere una garanzia finanziaria prima di dare avvio alle cure mediche.

Per quel che concerne i medicinali, chi ha bisogno di particolari farmaci dovrebbe sempre cercare di portarne con sé una scorta sufficiente per tutta la durata del viaggio.

Il consiglio a chi ha in programma di partire per questo Paese, quindi, è quello di munirsi di un’assicurazione sanitaria anche se non è formalmente obbligatoria per l'ingresso in India. L'ideale è che il pacchetto assicurativo preveda:

  • copertura delle spese mediche e ospedaliere
  • rimpatrio aereo sanitario
  • eventuale trasferimento in altro Paese.

A cosa fare Attenzione in India?

Le due cose che destano maggiore preoccupazione in India sono il tasso di criminalità, che può variare considerevolmente a seconda delle località e dei quartieri delle città, e le malattie.

La Sicurezza in India

Al fine di evitare d'imbattersi in situazioni spiacevoli durante un viaggio in un Paese così diverso dal nostro, prima di partire è bene informarsi presso i contatti locali o l’albergo in merito ai quartieri da evitare. In alcune zone dell'India, tra l'altro, potrebbero esserci degli orari di coprifuoco che vanno rispettati per evitare problemi.

In più, è sempre utile:

  • Fare attenzione ai borseggiatori o a malintenzionati nelle zone ad alta concentrazione, come luoghi turistici, mercati e mezzi di trasporto pubblici
  • La Farnesina informa anche di casi di sequestri lampo con richiesta di riscatto o con richiesta di prelievo di soldi
  • In alcune zone del nord-est è possibile viaggiare solo con un permesso speciale.

Malattie e Vaccinazioni in India

Non ci sono attualmente vaccinazioni obbligatorie da effettuare prima del viaggio per poter entrare in India a esclusione di quella per la febbre gialla, necessaria se si è effettuato un precedente viaggio in uno dei Paesi in cui questa malattia è endemica.

Se si ha in mente di effettuare un viaggio di breve o lunga durata in India, tuttavia, è sempre importante consultare il proprio medico curante o la ASL per conoscere nel dettaglio le vaccinazioni che potrebbe essere necessario effettuare in base al proprio stato di salute.

Le malattie e i disturbi più comuni riscontrati in India, in particolare, riguardano:

  1. malaria, febbre dengue e chikungunya, malattie trasmesse tramite la puntura delle zanzare
  2. virus H1N1, responsabile dell’influenza suina
  3. virus Nipah
  4. gastroenteriti (amebiasi, salmonellosi), per cui è bene consumare solo cibi ben cotti e alimenti confezionati, evitando verdure crude e frutta che non si possa sbucciare.

Che Documenti Servono per l'India?

I viaggiatori che si recano in India devono necessariamente avere i seguenti documenti e requisiti per accedere al Paese:

  1. Passaporto valido fino ad almeno 6 mesi dopo l'arrivo nel Paese, con due pagine libere
  2. Visto d'ingresso eVisa dalla validità di 90 giorni, da compilare online almeno 4 giorni prima di arrivare per via aerea. I visitatori diretti verso zone con accesso limitato o protette necessitano di permessi speciali.
  3. biglietto di ritorno e denaro sufficiente alla copertura del soggiorno da mostrare ai controlli aeroportuali.

Cosa Copre un'Assicurazione Viaggio in India?

Le polizze viaggio per l'India sono disponibili presso tutte le compagnie assicurative, essendo una meta molto frequentata. Tuttavia i contratti assicurativi offrono opzioni di copertura e costi diversi.

Mentre le soluzioni base includono sicuramente l'assicurazione sanitaria, i piani più avanzati comprendono anche:

  • rientro sanitario
  • cancellazione del viaggio prima di partire
  • rimborso per interruzione del viaggio già iniziato
  • ritardo di molte ore dell'aereo
  • tutela legale
  • Responsabilità Civile
  • smarrimento o furto del bagaglio e/o di apparecchi elettronici.

Che Assicurazione Fare per l'India?

È possibile scegliere la migliore assicurazione viaggio per l'India tra tutte le compagnie valutando contemporaneamente più preventivi. I campi da compilare di volta in volta variano in base alla compagnia assicurativa alla quale ci si rivolge anche se, solitamente, comprendono:

  1. tipo di viaggiatore (singolo o gruppo)
  2. età della/e persona/e da assicurare
  3. area di appartenenza della destinazione (l'India fa parte della sezione "Mondo esclusi USA e Canada")
  4. tipologia di contratto (ad esempio, per viaggio singolo, studente, business o multi-viaggio annuale)
  5. date di andata e ritorno del viaggio.

Tramite queste informazioni, il sistema calcola le opzioni di piani a disposizione che il futuro contraente può visionare conoscendo le relative coperture associate e i prezzi. In base alla compagnia assicurativa alla quale ci si rivolge, poi, generalmente è possibile aggiungere ulteriori garanzie facoltative che permettono di ampliare lo spettro di protezione del viaggio.

Una volta effettuato l'acquisto della polizza, la compagnia invia al viaggiatore il set informativo con le coperture e le esclusioni ed il certificato di assicurazione.

Quanto costa un'assicurazione viaggio per l'India?

Il costo dell'assicurazione viaggio in India dipende da tutti i fattori menzionati in precedenza, oltre che dal piano e dalla compagnia selezionati. Ad esempio, simulando un preventivo con un'impresa assicuratrice molto richiesta negli ultimi anni, il premio per una vacanza indiana di 2 settimane di 2 adulti parte da circa 43 euro e arriva a 130 euro a persona, in base al livello di copertura disponibile (da base ad alta).

Potrebbe interessarti anche: